NewsletterLinkContatti
Italian - Italy
10 ottobre 2012, Treviso

Fondazione Benetton studi e ricerche. Lino Bianchi Barriviera (1906-1985). Il catalogo ragionato e una recente donazione.

Incontro pubblico

 

Nel 2011 la Fondazione ha ricevuto in donazione oltre 100 matrici incise di Lino Bianchi Barriviera (1906-1985), artista e incisore di fama internazionale, prodotte in rame e zinco tra il 1934 e il 1982. La donazione è rientrata in una complessa operazione culturale in cui la collaborazione tra soggetti pubblici e privati (l'Istituto Nazionale per la Grafica, promotore della donazione, la Biblioteca Apostolica Vaticana e la Fondazione Benetton Studi Ricerche) ha consentito un'efficace azione di conservazione condivisa, salvaguardia e valorizzazione dell'opera incisoria dell'artista.

L'incontro in programma sarà l'occasione per illustrare l'operazione, la figura artistica di Bianchi Barriviera e per presentare il catalogo completo delle sue incisioni: Bianchi Barriviera. Catalogo dell'opera incisa, a cura di Silvia Bianchi (Palombi, Roma 2011).

Della donazione e della sua rilevanza istituzionale parleranno, per l'Istituto Nazionale per la Grafica, Maria Antonella Fusco, dirigente, e Fabio Fiorani, direttore del Laboratorio di restauro opere d'arte su carta; per la Fondazione Benetton Studi Ricerche, Marco Tamaro, direttore, e Francesca Ghersetti, coordinatrice del centro documentazione.

Al profilo dell'artista e alla sua opera incisoria saranno dedicati gli interventi di Eugenio Manzato, storico dell'arte, già direttore dei Musei Civici di Treviso, e di Paolo Bellini, storico dell'arte, già docente all'Università Cattolica del Sacro Cuore. Sarà presente Silvia Bianchi, curatrice del catalogo.

In occasione dell'incontro sarà allestita una piccola esposizione di incisioni e documenti, che rimarrà aperta negli spazi Bomben fino a domenica 28 ottobre (martedì-venerdì ore 15-20; sabato e domenica ore 10-20).