NewsletterLinkContatti
Italian - Italy
Home Archivi/sti in rete Le istituzioni in rete
Istituto storico italiano per il medio evo

Piazza dell’Orologio, 4 – 00186 Roma
Telefax 0668802075 – 066877059
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
sito web:www.isime.it
Presidente: Massimo Miglio
Archivio storico: Cristina Farnetti ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )
Orario al pubblico: tutti i giorni h 9-13,30; lun. merc. e ven. h 14,30-19

L’Istituto storico italiano, fondato con R.D. 1775 del 25 nov. 1883, assunse il titolo di Istituto storico italiano per il medio evo con R.D.L. 1226 del 20 lug. 1934. Per decreto istitutivo ha lo scopo di “dare maggiore svolgimento, unità e sistema alla pubblicazione delle fonti di storia nazionale, e di promuovere segnatamente quei lavori preparatori che, per essere di interesse generale, eccedono i limiti, non che i mezzi, delle Deputazioni e delle Società storiche regionali”. L'Istituto, vigilato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è retto da un Presidente e dal Consiglio direttivo, composto dal Presidente e 4 membri. All'Istituto è annessa la Scuola nazionale di studi medievali. A cura dell'Istituto sono pubblicate le seguenti collane: "Fonti per la storia d'Italia" (vol.1-118), trasformata nel 1993 in "Fonti per la storia dell'Italia medievale" articolata in cinque sezioni (Antiquitates, Rerum Italicarum Scriptores III serie, Regesta chartarum - che prosegue i Regesta chartarum Italiae -, Subsidia, Storici italiani dal cinquecento al millecinquecento ad uso delle scuole); "Studi storici" (Fasc. 1-200); "Nuovi studi storici" (vol. 1-); la rivista "Bullettino dell'Istituto Storico Italiano per il Medioevo Evo". A cura sempre dell'Istituto ma anche dell'Unione degli Istituti di Archeologia, Storia e Storia dell'Arte in Roma, viene pubblicato il Repertorium Fontium Historiae Medii Aevi. L’Istituto dispone di una Biblioteca specializzata che conta circa 100.000 volumi e 300 testate di periodici italiani e stranieri e un Archivio storico, entrambi aperti alla consultazione previa lettera di presentazione.

Patrimonio archivistico
Fondi istituzionali:
• Fondo istituzionale (circa 37 buste, 13 pacchi e 3 registri, 1883 – 1968)
• Fondo Comité international des sciences historiques (4 buste, 1932 – 1939)

Fondi di persone:
• Julius Beloch (18 buste , 1891 – 1929)
• Vittorio Fiorini (10 buste, 11 registri, 1 quaderno , 1893 – 1922)
• Raffaello Morghen (49 buste , 1916 – 1982)
 
Fr den schnsten deutschen Porno Besuch porno filme diese Adresse.

Porno Caldo