NewsletterLinkContatti
Italian - Italy
Home Archivi/sti in rete Le istituzioni in rete
Fondazione Nenni

Via Caroncini 19 - 00197 Roma
Tel. 06.8077486 fax 06.80691122
[@] Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
[w] www.fondazionenenni.it

Presidente: Giuseppe Tamburrano; segretario generale: Alfonso Isinelli; direttore scientifico: Marica Salvitti.
Orario di apertura: lunedì-giovedì 9,30-13,00; 15,30-18,00; venerdì 9,30-13,00.


La Fondazione Nenni è nata il 17 aprile 1985 con atto del notaio Panvini n. 15380 di repertorio. I Soci fondatori sono stati: Massimo Severo Giannini, Claudio Martelli, Giuliana Nenni, Cesare Tomassi, Giuseppe Tamburrano, Giuliano Vassalli. Sono membri del Consiglio di amministrazione: Mauro Ferri, Pier Paolo Fontana Nenni, Rino Formica, Luciano Paolicchi, Giuseppe Tamburrano, Maria Vittoria Tomassi (soci fondatori); Felice Besostri, Franco Coccia, Vittorio Emiliani, Alfonso Isinelli, Marica Salvitti, Giovanni Scirocco, Valerio Strinati (membri temporanei).
La Fondazione è stata riconosciuta con decreto del Presidente della Repubblica 20 novembre 1986, n. 1001. Come recita l’articolo 2 dello statuto: “La Fondazione non ha fini di lucro e ha lo scopo di promuovere ed attuare studi e ricerche, convegni, seminari ed ogni altra iniziativa tendente all’approfondimento dei problemi concernenti lo sviluppo sociale, politico, culturale ed economico della società contemporanea, e a sviluppare la conoscenza e la cooperazione tra i popoli”.
La biblioteca della Fondazione (parzialmente catalogata e collegata in via informatica con il Sistema bibliotecario nazionale-SBN), la cui dotazione originaria è costituita dalla biblioteca di Pietro Nenni, dispone attualmente di circa 15000 volumi e si è arricchita, tra l’altro, delle donazioni del senatore Francesco Albertini, dell’onorevole Mauro Ferri, oltre ai fondi Bergamaschi, Manfrin, Pagliani e Bensi. Nella biblioteca sono presenti molte opere reperibili soltanto presso la Fondazione.
L’emeroteca è ricca di importanti collezioni, quali quelle del «Nuovo Avanti» (stampato in Francia durante l’esilio di Pietro Nenni), dell’«Avanti!» (1944-1960), «Critica sociale» (dal primo numero del 1891), «Mondoperaio», «Rinascita», «l’Espresso», «Il Manifesto», «Il Quotidiano dei lavoratori», «Lotta continua», «Le Nouvel Observateur», «L’Express», ecc. Di notevole rilevanza la collezione di opuscoli in particolare quelli pubblicati fra fine ottocento e inizio novecento relativi alle origini del socialismo e ai suoi protagonisti.
Ogni anno un notevole numero di studiosi (professori universitari, ricercatori, studenti) frequentano la Fondazione per i loro studi e ricerche.
Nel corso dei venti anni della sua vita la Fondazione ha promosso una vastissima serie di iniziative consistenti in convegni, seminari, ricerche, presentazioni di libri, pubblicazione di volumi della “Biblioteca della Fondazione Nenni”, periodici, borse di studio, mostre. Al centro di tali iniziative sono stati i temi della valorizzazione del patrimonio storico del socialismo italiano, dei rapporti con altri partiti, socialdemocratico, democristiano e in particolare comunista.

Patrimonio archivistico

Fondi di persone:
• Pietro Nenni (276 buste, 3074 fascicoli)
• Mauro Ferri (42 buste, 390 fascicoli)
• Gino Giugni (122 buste, 1294 fascicoli)
• Giannino Parravicini (16 buste, 105 fascicoli)
 
Fr den schnsten deutschen Porno Besuch porno filme diese Adresse.

Porno Caldo