NewsletterLinkContatti
Italian - Italy
Home Archivi/sti in rete Le istituzioni in rete
Fondazione Istituto piemontese Antonio Gramsci

Palazzo dell'Antico Macello di Po
via Vanchiglia, 3 - 10124 Torino
Tel. 011.8395402 fax: 011.8395403
[@]  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
[w] www.gramscitorino.it
Apertura al pubblico da lunedì a giovedì: 9-13; 14-17


E’ stato costituito nel 1976 con lo scopo primario di promuovere l'attività di studio e di ricerca sui problemi e sulla storia della società contemporanea, anche nei suoi aspetti regionali e locali, e di raccogliere, ordinare, conservare e valorizzare il patrimonio documentario ed archivistico cui sono affidate la memoria e la storia del movimento operaio e del mondo del lavoro, nelle varie articolazioni associative, sindacali e politiche.
Caratteristiche dell'attività dell'Istituto, sono l'approccio interdisciplinare, il confronto teorico e la discussione tra diversi orientamenti culturali e politici.
L' attività dell'Archivio storico del movimento operaio e democratico prende avvio nel novembre 1975, a pochi mesi dalla fondazione dell'Istituto Gramsci. L'iniziativa, contemplata nello Statuto della Fondazione, era stata sollecitata da alcuni storici e da alcuni militanti e dirigenti del movimento operaio (cito per tutti Gian Mario Bravo, Aldo Agosti, Giorgina Arian Levi, Gianni Alasia) che avevano proposto di creare un luogo dove far confluire qualunque tipo di materiale potesse essere ancora reperibile sulla storia del movimento operaio locale in tutta la sua articolazione e complessità. A 28 anni dalla sua costituzione l'archivio della Fondazione Gramsci oggi è uno dei centri di concentrazione di archivi politici e sindacali tra i più rilevanti nel panorama piemontese

Patrimonio archivistico

Ha raccolto finora 180 fondi archivistici che occupano un chilometro e cinquecento metri lineari di ripiani prevalentemente per il periodo successivo al 1945 con antecedenti risalenti al 1878.

Fondi in deposito:
• sindacale
• politico
• movimento cooperativo e mutualistico
• altre organizzazioni
• imprese
• archivi di dirigenti e militanti

Fondi audio-visivi:
Nei vari fondi pervenuti alla Fondazione Gramsci tali materiali erano contenuti nei fascicoli o accanto ad essi, ma più spesso in serie distinte come è il caso delle bobine e delle cassette audio su cui sono stati registrati i Congressi e i Comitati federali del Pci di Torino, o i manifesti o la raccolta delle fotografie dello stesso partito. Nel loro complesso queste serie distinte nei vari fondi contano oltre 30.000 fototipi, circa 3.000 manifesti, quasi 1.000 ore di registrazione, 260 videocassette, prevalentemente riferiti a Torino per il periodo 1945-1991 e riguardanti varie tematiche quali manifestazioni, congressi, campagne elettorali, rivendicazioni economiche, lotte per le riforme sociali ed istituzionali, feste de "L'Unità" e simili, personaggi del movimento operaio e della società, vedute di siti industriali e urbani, interni di fabbriche, ecc.
Per quanto riguarda l'archivio sonoro, esso comprende oltre alle serie precedentemente citate del Pci 800 ore di registrazione di riunioni di organismi direttivi, congressi e manifestazioni) e della Cgil, anche testimonianze orali e storie di vita raccolte da ricercatori in funzione delle loro indagini storiche. Ad esempio, il fondo "Licenziati per rappresaglia politica", raccoglie storie di vita di licenziati per rappresaglia nel corso degli anni '50, testimonianze raccolte nell'ambito dell'omonima ricerca condotta dalla Fondazione tra il 1983 e il 1986. Si cita anche il fondo "Giorgina Arian Levi", costituito da testimonianze relative al movimento operaio e alla cultura ebraica, raccolte dall'intestataria del fondo nell'ambito delle sue ricerche di storia orale.
 
Fr den schnsten deutschen Porno Besuch porno filme diese Adresse.

Porno Caldo